Navigation

video

Miti sugli edifici intelligenti che tutti dovrebbero smettere di credere

in RFID Journal on . 0 Comments

È evidente che gli edifici intelligenti rappresentano il futuro poiché aiutano a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità, a ridurre i costi operativi, a migliorare l'esperienza degli occupanti ea raggiungere l'ambiente di lavoro. Secondo IDC Energy Insights, la spesa per la tecnologia di costruzione intelligente passerà da $ 6,3 miliardi nel 2014 a $ 17,4 miliardi nel 2019. Per molti anni, le tecnologie di costruzione intelligente come Building Automation Systems (BAS) hanno lavorato per collegare diversi componenti degli edifici, ad esempio, HVAC, approvvigionamento idrico, illuminazione e sistemi di emergenza antincendio, per aiutare i facility manager a fare meglio il proprio lavoro. Ma la vera domanda è come l'IoT e l'intelligenza artificiale abbiano senso per gli edifici? I sistemi di automazione degli edifici non sono abbastanza tali da aiutare già i facility manager a controllare centralmente il riscaldamento e il raffreddamento di un edificio, l'illuminazione e altri sistemi?


No. La realtà è che il ruolo di facility manager e proprietari di immobili sta cambiando mentre l'attenzione si sta spostando dal monitoraggio dei sistemi e delle strutture dell'edificio al miglioramento dell'efficienza operativa, alla riduzione dell'impronta di carbonio e al miglioramento dell'esperienza degli occupanti. La tecnologia disponibile sul mercato per la gestione degli edifici è fornita come una piattaforma autonoma (ad es. BAS), che non aiuta i gestori a valorizzare i dati generati, né aiuta i proprietari degli edifici a risolvere i problemi critici e soddisfare le mutevoli aspettative dei clienti. Oggi gli edifici generano un'enorme quantità di dati su beni, energia e persone che possono essere effettivamente utilizzati per ricavare molte informazioni utili. L'unico modo per utilizzare questi dati in modo appropriato è di raccoglierli e analizzarli utilizzando una piattaforma IoT che comprende sia l'analisi avanzata che i moduli di apprendimento automatico.


La tecnologia disponibile nel mercato attualmente per la gestione delle strutture è un software indipendente, ma per diventare attori orientati al valore e rimanere attenti alle mutevoli aspettative dei clienti, i team hanno bisogno di tecnologia che unifica sistemi di automazione degli edifici, risolve i problemi critici e consente l'uso efficace di dati. L'intuizione può aiutare gli operatori edili a ottimizzare vari aspetti dell'edificio, tra cui l'efficienza energetica, l'impegno e la produttività degli occupanti, le prestazioni di sostenibilità quotidiana, la manutenzione degli edifici e così via.


Non è un segreto che gli edifici intelligenti abbiano dimostrato di semplificare la gestione degli impianti, risparmiare energia e prevenire costosi guasti alle apparecchiature. Tuttavia, per molti proprietari di edifici e gestori di strutture, il valore della costruzione intelligente basata su AI rimane un mistero. Permettetemi di mettere insieme alcuni dei miti più comuni su edifici intelligenti e di scoprire la realtà.


MITO: le tecnologie di costruzione intelligenti sono costose.

FATTO: entro un paio di anni, la tecnologia di costruzione intelligente offre maggiori ritorni in termini di risparmio energetico e riduzione dei costi operativi rispetto a ciò che si investe.


MITO: è difficile far funzionare i sistemi di costruzione intelligenti.

FATTO: Tecnologie come AI e IoT, una volta implementate, richiedono competenze tecniche minime o nulle per i gestori di strutture, in quanto prende molte decisioni e mostra tutti i report e i suggerimenti in un dashboard estremamente intuitivo e interattivo. In effetti, diventa più facile di prima ottimizzare le operazioni di costruzione, risolvere un malfunzionamento delle apparecchiature ricorrenti e ridurre l'impronta di carbonio poiché sono disponibili ulteriori informazioni con una soluzione di edificio intelligente.


MITO: la tecnologia di costruzione intelligente è solo per nuovi edifici.

FATTO: No, non è questo il caso. Anche se i vecchi edifici possono utilizzare tecnologie pneumatiche e analogiche, le soluzioni di edifici intelligenti possono essere implementate nei vecchi edifici attraverso l'uso di efficaci tecnologie di retrofit. Incorporando i sensori e connettendo tramite gateway, i dati possono essere inviati al cloud IoT per ulteriori elaborazioni e per generare informazioni.


MITO: l'IoT è l'ideale per sole applicazioni smart home.

FATTO: ci sono un certo numero di applicazioni domestiche intelligenti basate su IoT e AI; tuttavia, non è limitato alle sole strutture residenziali. Tutti i tipi di edifici, siano essi commerciali o residenziali, possono essere adattati o costruiti per diventare intelligenti e altamente automatizzati utilizzando IoT e AI.


Conclusione

Gli edifici intelligenti sono sicuramente uno dei modi per risparmiare energia ottimizzando i sistemi e automatizzando i controlli.

Last update: Jul 28, 2018

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply