video

Etichette e imballaggi anti-contraffazione sono fondamentali per la protezione del marchio

in News RFID on . 0 Comments

I prodotti contraffatti rappresentano un problema crescente per le aziende di tutto il mondo, con conseguenti enormi perdite economiche e persino possibili danni ai consumatori. Gli effetti della contraffazione si fanno sentire in una varietà di settori come farmaceutico, alimentare, bellezza, tecnologia, tra gli altri.


Ciò ha portato a maggiori sforzi per prevenirlo e fermarlo, ma la contraffazione continua a devastare. Ci sono, tuttavia, modi in cui puoi contrattaccare per proteggere il tuo marchio e i tuoi prodotti con strategie anti-contraffazione e sigilli di manomissione.


Crescita del mercato degli imballaggi anticontraffazione


Etichette e imballaggi svolgono un ruolo cruciale come primo passo per contrastare i contraffattori, motivo per cui il mercato anti-contraffazione (incluse le tecnologie anti-manomissione e autenticazione) sta crescendo senza segni di rallentamento. Secondo il rapporto sul mercato degli imballaggi anti-contraffazione di MarketsandMarkets Research:


Il mercato globale dell'imballaggio anti-contraffazione è stato stimato in USD $ 107,26 miliardi nel 2016 e si prevede raggiungerà $ 206,57 miliardi di dollari entro il 2021.


Il mercato degli alimenti e delle bevande è stimato essere il segmento in più rapida crescita durante il periodo di previsione (2016-2026). Il motivo principale alla base dell'elevata domanda di imballaggi anti-contraffazione nel settore alimentare e delle bevande è dovuto alla crescente domanda di prodotti confezionati e di marca.


Si prevede che l'area Asia-Pacifico rappresenti la maggiore quota nel mercato degli imballaggi anti-contraffazione nel 2021 grazie alle crescenti economie e alla crescente consapevolezza dei prodotti contraffatti.


Finché ci sono prodotti contraffatti che danneggiano i marchi e danneggiano i consumatori, le etichette anti-contraffazione e il mercato degli imballaggi continueranno a crescere e ad evolversi. Uno dei primi passi che i proprietari di marchi possono adottare per proteggere il loro marchio e proteggere è l'apprendimento di varie tecniche anti-contraffazione in modo che possano trovare una soluzione che funzioni meglio per loro.


Etichette anti-contraffazione e tecniche di imballaggio da sapere


Esistono due tipi principali di tecniche anti-contraffazione per etichette e imballaggi che vengono spesso utilizzati insieme per creare una soluzione di sicurezza completa. Le funzioni sovra e nascoste sono dettagli evidenti e nascosti, rispettivamente, che rendono più facile rilevare i falsi e aumentare la tracciabilità lungo la catena di approvvigionamento, e più difficile da contraffare i prodotti. A seconda delle esigenze e delle risorse del proprietario del marchio, possono utilizzare overt, covert o entrambi. Esempi di tecniche palesi e segrete includono:


Codici a barre 2D: un codice a barre bidimensionale (2D) si presenta come un quadrato o un rettangolo e contiene molti piccoli punti singoli. I due tipi più popolari sono Quick Response (QR) Code e DataMatrix ma ci sono altre opzioni disponibili. Secondo GS1, "Un singolo codice a barre 2D può contenere una quantità significativa di informazioni e può rimanere leggibile anche se stampato di piccole dimensioni o inciso su un prodotto. I codici a barre 2D sono utilizzati in una vasta gamma di settori, dalla produzione e magazzinaggio alla logistica e all'assistenza sanitaria. "


Filigrane: variando la visibilità, le filigrane sono immagini o motivi incorporati nella progettazione di un pacchetto o di una carta per autenticare i prodotti e supportare l'identità del marchio. Non vengono utilizzati solo per il packaging, ma anche per francobolli, valuta e altri documenti governativi. Le filigrane possono essere generiche o personalizzate utilizzando un logo, un marchio o altra simbologia.


Microtesto: come le filigrane, il microtesto viene utilizzato per autenticare i prodotti. Testi, codici o simboli estremamente piccoli sono molto difficili da replicare o copiare senza l'utilizzo di apparecchiature avanzate di rilevamento e stampa. Il microtesto può essere inserito in immagini evidenti, testo più grande e altri elementi di design senza essere visibile a occhio nudo. Poiché il microtext è indiscernibile, i contraffattori non sarebbero consapevoli dell'esistenza o del luogo in cui guardare.


Ologrammi: Spesso confusi con "olografici", i due sono piuttosto diversi. Un ologramma è un'immagine tridimensionale formata dall'interferenza di fasci di luce da un laser o da un'altra fonte di luce intensa. L'olografico è un materiale di lamina modellata utilizzato per stampare etichette, adesivi, etichette, ecc. La tecnologia di ologramma è popolare per l'anti-contraffazione perché può incorporare vari moduli di dati e informazioni sul monitoraggio del prodotto.


Tag RFID: la tecnologia "Radio frequency identification" (RFID) utilizza le onde radio per identificare automaticamente persone o oggetti. Secondo il giornale RFID, "Esistono diversi metodi di identificazione, ma il più comune è quello di memorizzare un numero seriale che identifica una persona o un oggetto, e forse altre informazioni, su un microchip collegato a un'antenna."


Ci sono altre tecniche anti-contraffazione là fuori quindi non sei certo limitato a queste opzioni. Potresti non essere in grado di fermare i contraffattori, ma l'utilizzo di una o più tecniche di anti-contraffazione (insieme a sigilli e imballaggi a prova di manomissione) può rendere più difficile per loro danneggiare il tuo marchio e ingannare i consumatori.

Last update: Dec 03, 2019

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply