Dove sono lo Scanner palmare RFID nell'industria IOT?

in RFID Journal on . 0 Comments

La parola Internet delle cose (IOT) fu inventata dall'industriale britannico Kevin Ashton mentre lavorava al Auto-ID Labs. In particolare si riferisce a una rete globale di oggetti, che è collegata alla tecnologia RFID (identificazione a radiofrequenza). Da pochi anni passati, IOT è stata una parte della rivoluzione industriale di cyber-fisici. Lettori RFID portatili consentono la forza lavoro mobile tenere traccia delle risorse nel settore. Essi consentono di gestire l'inventario in officina o tenere traccia di file importanti ovunque.


Questi scanner palmari RFID hanno guadagnato l'attenzione delle aziende che considerano che utilizzano un sistema RFID per gestire tutte le cose fisiche e il loro monitoraggio. Imprese optano palmare scanner per eseguire attività come forniscono vantaggi esclusivi e alcuni di loro sono:


Cost-efficace:

La flessibilità di uno scanner palmare RFID consente di risparmiare denaro e tempo di diverse organizzazioni.


Easy-to-use:

Punto e sparare tecnologia di scanner palmare RFID rende questi dispositivi facile da usare e la maniglia. È programmato in modo tale che può fornire spunti udibile per assistenza.


Portable e leggero:

Questi scanner palmari possono essere trasportati ovunque grazie al loro design portatile e leggero corpo.


Efficiency:

RFID palmare non bisogno diretto linea del sito di interpretare tag e può leggere i dati di gamma fino a 20 piedi.


Scanner palmare RFID consente di ridurre i tempi di controllo; passa alla meccanizzata la procedura di inventario completo e così via. RFID semplifica rivedere e ridurre i tempi di conclusione di audit da circa l'85%. Oltre a questo, inoltre riduce i costi e rende sicuro di avere un quadro preciso di tutte le tue cose fisiche, che consente di accedere ai dati più veloci. Progettato per medio-lungo raggio, questi lettori RFID portatili possono leggere dati accurati in modo efficace.

Last update: May 18, 2017

Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply