Sfide RFID: quando cercare altre opzioni e quando continuare ad andare avanti

in RFID Journal on . 0 Comments

Ci si aspetta di affrontare sfide quando si installa un nuovo sistema o una procedura, ma aiuta a considerare potenziali problemi prima dell'installazione. Le aziende grandi e piccole, così come le persone fisiche, che stanno pensando di installare un sistema RFID hanno molte cose da considerare prima di effettuare un acquisto. Se l'utente potenziale si prepara a fondo e completa abbastanza la due diligence in anticipo, dovrebbe ridurre i problemi non pianificati a metà e dopo l'installazione. Sfortunatamente, anche l'organizzazione più preparata potrebbe incorrere in alcuni problemi durante l'installazione a causa della natura imprevedibile della tecnologia RFID quando implementata in un nuovo ambiente.


L'implementazione di un sistema RFID può presentare molte sfide; qui di seguito sono le quattro sfide più comuni (e modi per mitigarli).


1. Quando il tuo problema aziendale è inesistente


Una delle cose più importanti da considerare quando si pensa all'RFID è - essere realistici quando si tratta del problema che deve essere risolto. Quando si considera l'automazione di un processo, il primo passo è prendere tempo per capire quale sia il problema aziendale attualmente e in che modo l'azienda sarebbe interessata se una parte del processo o l'intero processo fossero automatizzati. Risparmierebbe tempo, denaro o entrambi, e cosa significherebbe quei risparmi in termini di rendimento?


Altri importanti fattori da considerare sono i vantaggi offerti dalla tecnologia RFID e se la tecnologia RFID è necessaria per l'applicazione per raggiungere i propri obiettivi. Una delle caratteristiche più importanti di RFID è che la tecnologia identifica in modo univoco articoli (o casse di articoli) senza richiedere visibilità, rendendola eccezionalmente produttiva in applicazioni come l'inventario e il monitoraggio degli asset. Ad esempio, trovare una chiave particolare o un gruppo di chiavi dinamometriche in un camion pieno di centinaia di utensili può essere prezioso.


Mentre i problemi possono iniziare come piccoli e crescere fino a raggiungere dimensioni sostanziali, in genere, i piccoli problemi di solito non ricevono il ritorno sull'investimento (ROI) necessario per compensare il costo iniziale (e potenzialmente in corso) dell'installazione di un sistema RFID. A volte, l'automazione di un problema personale (ovvero non correlato al business) può portare a un prodotto o processo molto redditizio, ma poiché i sistemi RFID sono ancora relativamente costosi, è necessario effettuare un'analisi accurata per garantire che l'RFID produca un ROI significativo.


2. Quando lavori in un ambiente estremamente non RF-friendly


Il dilemma più comune con la tecnologia RFID è rappresentato dalle questioni ambientali, che si tratti di sostanze non RF-friendly come metallo o acqua o un ambiente generalmente non conduttivo. Le considerazioni ambientali possono imporre molti limiti quando si discute di un'implementazione di un sistema RFID, ma queste considerazioni non necessariamente cancellano ogni possibilità di successo della tecnologia RFID. A seconda dei problemi ambientali specifici, di solito esistono alcuni modi per mitigare i problemi e garantire un'applicazione RFID di successo.


Mitigazione del metallo - Le onde RF riflettenti il ​​metallo sono una delle fonti di interferenza più comuni riscontrate con l'RFID. L'interferenza si verifica a causa del movimento e della reazione delle onde elettromagnetiche con altre superfici, chiamate anche multipath. In altre parole, le onde RF inviate dal lettore / antenna al tag si scontrano con oggetti o altre onde RF causando rifrazione, diffrazione, assorbimento, zone nulle o zone di lettura estese.


Se non è necessario un intervallo di lettura lungo, l'RFID a bassa frequenza (LF) o ad alta frequenza (HF) può essere una soluzione anziché l'RFID ad altissima frequenza (UHF) poiché queste due gamme di frequenza hanno prestazioni migliori rispetto al metallo (questo è particolarmente vero con LF RFID). Se sono necessari intervalli di lettura più lunghi, l'incorporazione di etichette di montaggio in metallo su oggetti metallici e l'introduzione di materiali di blocco RF o schermatura sono due modi per migliorare la funzionalità di un sistema RFID.


Mitigazione dell'acqua - I problemi di mitigazione degli oggetti riempiti d'acqua sono meno complessi di quelli attenuanti le applicazioni RFID che sono esposti all'acqua. Se si prendono le giuste precauzioni, è possibile tenere traccia degli articoli riempiti di liquido, inclusi bottiglie, barili e persino il corpo umano. Ad esempio, l'aggiunta di un piccolo pezzo di schiuma tra l'etichetta e l'elemento riempito d'acqua può in genere migliorare significativamente il raggio di lettura.


Le etichette e le apparecchiature RFID esposte all'acqua rappresentano un problema completamente diverso. L'hardware esposto all'acqua avrà in genere bisogno di un rating IP più elevato e, se è coinvolto un lettore RFID, al riparo dall'esposizione diretta all'acqua. Questo può essere ottenuto con l'uso di antenne e cavi adatti per uso esterno e, per i lettori, custodie resistenti alle intemperie. Inoltre, esistono tag RFID che sono abbastanza robusti da essere esposti all'acqua, come pioggia e neve, senza problemi, ma sono più costosi degli inlay o dei tag RFID di carta.

Last update: Dec 25, 2017

Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply