Fatti e applicazioni NFC che ampliano la tua mente

in RFID Journal on . 0 Comments

Le comunicazioni NFC o Near-Field sono una tecnologia wireless a corto raggio in rapida crescita. Approvato come standard ISO nel 2003, NFC è una forma di tecnologia RFID che ha un raggio di lettura fino a pochi centimetri. Gli standard ISO approvati dall'International Organization of Standardization (ISO 14443 e ISO 18000-3) esistono sulla banda HF o ad alta frequenza sullo spettro delle radiofrequenze.


Fin dalla sua nascita, NFC è cresciuto in popolarità a causa dell'adozione diffusa in risposta alla connettività veloce di NFC e alle capacità di trasmissione dei dati. Di seguito sono riportati alcuni fatti poco noti su NFC e applicazioni uniche per la tecnologia.


I fatti

1. Tipi di dispositivi NFC


Esistono due tipi principali di dispositivi NFC: dispositivi NFC di comunicazione passiva e dispositivi NFC di comunicazione attiva. I dispositivi passivi non hanno alimentazione e possono connettersi solo a dispositivi attivi. I dispositivi attivi dispongono di una fonte di alimentazione e possono inviare e ricevere dati passando da uno stato attivo normale (in trasmissione) a uno stato passivo (in ricezione). In un tipico sistema NFC, esiste un dispositivo NFC attivo, un dispositivo NFC passivo e un computer host o un'applicazione. A differenza di un sistema RFID UHF che richiede sia un lettore che un tag, i dispositivi NFC attivi possono comunicare con altri dispositivi NFC attivi passando dallo stato attivo allo stato passivo. Un esempio di questo è l'uso di dispositivi NFC o smartphone per lo scambio di dati.


2. Accoppiamento magnetico


La tecnologia NFC utilizza l'accoppiamento magnetico per inviare e ricevere segnali. Quando due dispositivi abilitati NFC sono abbastanza vicini (dal contatto a 10 cm), creano tra loro un campo elettromagnetico. Il campo elettromagnetico consente al dispositivo NFC attivo di accendersi e comunicare con il dispositivo NFC passivo. Il dispositivo NFC attivo quindi rileva variazioni nei livelli di segnale specifici del dispositivo passivo e legge tali variazioni come un segnale. Un circuito rivelatore e decodificatore nel dispositivo NFC attivo viene quindi utilizzato per comprendere il segnale passivo NFC ed estrarre le informazioni rilevanti. Il computer host o l'applicazione possono quindi comprendere le informazioni e intraprendere i passaggi successivi pertinenti.


3. Modalità di funzionamento


Tre principali modalità di funzionamento per i dispositivi NFC sono:


Modalità peer-to-peer: i dispositivi NFC attivi scambiano informazioni passando da stati passivi a stati attivi.

Modalità lettura / scrittura: il dispositivo NFC attivo legge o scrive informazioni da / su un dispositivo NFC passivo.

Emulazione della scheda: un dispositivo NFC attivo utilizzato per il pagamento senza contatto.


4. Leggi intervallo


L'intervallo di lettura ottimale per i tag NFC è compreso tra 1 cm e 10 cm a causa della necessità di formare un campo magnetico.


5. Rischi per la sicurezza


I rischi per la sicurezza esistono quando si utilizza la tecnologia NFC come modulo di pagamento. Poiché tutte le parti di un sistema NFC devono essere entro 10 cm per consentire alla tecnologia di trasferire i dati, l'intercettazione con un altro dispositivo NFC è abbastanza difficile senza essere notata, ma può essere eseguita.


Esistono altri modi più complessi in cui i ladri cercano di rubare dati NFC attraverso la corruzione dei dati, i dispositivi di intercettazione o solo il furto del dispositivo NFC. Mentre stanno emergendo nuovi modi per cercare di sconfiggere la sicurezza NFC, nuove misure di sicurezza vengono messe in atto.


6. Fattore di forma


Il tipico tag NFC ha un fattore di forma relativamente piccolo, ma la dimensione dipende dalla dimensione dell'antenna. I tag variano in dimensioni da un paio di pollici in lunghezza e larghezza a pochi centimetri. I dispositivi di lettura NFC sono solitamente dispositivi più piccoli che riproducono le dimensioni e la forma di uno smartphone tipico.


7. Disponibilità


NFC è attualmente disponibile nella maggior parte dei dispositivi Android e nelle versioni Apple iPhone 6 e versioni successive. Mentre Android e altri telefoni abilitati NFC dispongono di un dispositivo NFC sbloccato, Apple ha finora consentito l'utilizzo di NFC sui propri dispositivi solo per Apple Pay. Esistono anche altri dispositivi di lettura NFC sul mercato specializzati solo nella lettura e scrittura NFC.


applicazioni

La tecnologia NFC viene generalmente utilizzata per i pagamenti e le applicazioni di marketing oggi, ma molte altre applicazioni stanno lentamente adottando NFC. Poiché di solito è necessaria la programmazione per colmare il divario tra la lettura del tag e qualsiasi azione associata, ci sono alcune app disponibili per rendere reali alcuni di questi usi NFC. Di seguito sono riportati alcuni esempi di modi creativi per utilizzare i tag NFC.


NFC può fornire a un telefono la possibilità di modificare le impostazioni in base al tag selezionato. Posizionare un tag NFC passivo su una scrivania al lavoro e toccarlo con uno smartphone NFC attivo può (con l'aiuto dell'app giusta) attivare il Wi-Fi, disattivare Bluetooth o abbassare il volume della suoneria.


Altre abilità includono l'impostazione di timer, la chiamata di contatti specifici, il risparmio della carica della batteria o l'apertura di app. Per ulteriori informazioni su queste intelligenti applicazioni, consulta i 20 usi creativi di NXP per la tecnologia NFC ei modi pratici e creativi di CNET per utilizzare NFC.

Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply