Ho un'idea per un'applicazione RFID. Qual'è il prossimo?

in RFID Journal on . 0 Comments

Molte persone apprendono la tecnologia RFID e le sue capacità e poi pensano a un modo in cui questa tecnologia potrebbe avvantaggiare un processo aziendale, personale o reale. Mentre la tecnologia RFID è utilizzabile in molti tipi di applicazioni, la fattibilità - da un'applicazione o da un punto di vista dei costi - non è sempre presente. Questo articolo ti guida attraverso i passaggi essenziali per scoprire se la tua applicazione è pronta per l'RFID.


Passaggio 1: qual è l'applicazione?


Ci sono due tipi di risposte per questa domanda - una semplice frase risposta, o più, paragrafi che denotano dettagli specifici. Mentre l'approccio di bassa è sbagliato, tutte le potenziali applicazioni possono trarre vantaggio dal trascorrere del tempo a delineare e definire l'applicazione. Di seguito sono riportate alcune domande da prendere in considerazione prima di passare al passaggio successivo. Per ulteriori, domande approfondite, checkout Distribuzione di un sistema RFID.


Che problema stai cercando di risolvere?


Chi trae beneficio dal successo di questa applicazione?


Quante risorse / elementi devono essere monitorati?


C'è qualche interferenza di metallo o acqua?


Quale tipo di RFID è più adatto per questa applicazione per quanto riguarda la portata di lettura?


Avete dei requisiti specifici per il sistema (ad esempio orientamento del cliente, alta velocità, integrazione software, ecc.)?


Passaggio 2: è fattibile?


Quando si discute della fattibilità, devono essere presi in considerazione due tipi distinti: fattibilità dell'applicazione e fattibilità dei costi.



Passaggio 3: parlare con un professionista RFID


In qualsiasi fase del processo RFID, è altamente raccomandato discutere la fattibilità o il ROI di un'applicazione. L'RFID non è solo una tecnologia relativamente nuova, ma alcuni sistemi possono avere un prezzo più alto di altri a seconda delle caratteristiche e dei requisiti. Non esitate a discutere l'applicazione e ottenere feedback da qualcuno del settore che ha esperienza RFID hands-on. I professionisti RFID possono aiutare a risparmiare tempo e denaro e consigliano la migliore linea d'azione per l'applicazione. Considerali una risorsa


Passaggio 4: test


A seconda del consiglio di un professionista RFID, il probabile passo successivo è ottenere alcune apparecchiature interne per avviare la fase di test.


Selezionare i tag RFID restringendo le opzioni in base alle loro specifiche, nonché il tipo di materiale e la forma della risorsa da taggare. Piccoli pacchetti o rotoli di tag, pacchetti di campioni di applicazioni o pacchetti di campioni misti possono essere acquistati per essere testati al fine di campionare una varietà e garantire che venga scelto il tag migliore.


I kit di sviluppo sono un buon modo per mantenere i costi relativamente bassi e non complicare eccessivamente il processo di acquisto, mentre i componenti hardware necessari sono internamente testati. Mentre i kit di sviluppo variano, in genere includono un lettore RFID, una o più antenne, un piccolo set di tag RFID, un software dimostrativo e l'accesso all'SDK del produttore (ovvero il kit di sviluppo del software).


In questa fase, puoi aspettarti di spendere fino a mille dollari o più per iniziare i test. Anche se acquistare apparecchiature RFID e tag per i test può sembrare un costo irrecuperabile, investire in una nuova tecnologia che potrebbe potenzialmente avere un ROI positivo è un rischio che ogni azienda dovrebbe considerare attentamente. La maggior parte degli acquisti di nuove tecnologie inizia con un rischio, ma investire una piccola somma all'inizio potrebbe comportare un grande guadagno per un'azienda che ha un'applicazione fattibile.


Passaggio 6: ottenere feedback e buy-in


Parlate con le parti interessate e il personale per ottenere il buy-in guidandoli attraverso l'applicazione e la dimostrazione del concetto e spiegando il ROI previsto per l'azienda. È fondamentale acquisire il consenso degli stakeholder e del personale, non solo per ricevere finanziamenti per l'applicazione, ma anche per avviare conversazioni preliminari sulla formazione del personale e sull'uso del sistema.


Passaggio 7: distribuzione


Una fase pilota o l'implementazione completa possono essere implementate dopo aver analizzato i risultati e il buy-in degli stakeholder sono stati completati. Il passo successivo sarebbe generalmente quello di distribuire il sistema con l'hardware, i tag e le eventuali integrazioni software necessarie. L'introduzione del software (ad esempio scoping, sviluppo, integrazione e formazione) può essere noiosa, ma, poiché l'RFID si è dimostrato efficace nell'applicazione, il perfezionamento e l'integrazione del software non dovrebbero modificare la percentuale di successo.


Il metodo preferito è quello di implementare una fase pilota che di solito consiste in un numero limitato di zone di lettura chiave testate a fondo per scoprire eventuali problemi con il processo, il software o il sistema RFID stesso. La fase pilota è un passaggio logico tra la dimostrazione del concetto e una distribuzione completa con numerose aree di lettura e consente qualsiasi modifica necessaria prima di espandere la distribuzione dell'RFID.

Last update: Dec 15, 2017

Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply