I livelli e le parti di una stampante RFID

in Nozioni di base di RFID on . 0 Comments

Le basi


Le stampanti RFID sono progettate per risparmiare tempo per la stampa di massa e le applicazioni di codifica. Questi dispositivi sono fondamentalmente un lettore RFID e una stampante combinati in un'unica macchina. I tag UHF, HF e NFC sono tutti in grado di funzionare attraverso una stampante RFID, purché il tag sia compatibile con quella specifica stampante. Il lettore RFID all'interno funge sia da encoder che da verificatore per tutti i tag che passano attraverso l'unità mentre legge e quindi codifica i tag con le nuove informazioni e quindi zebra-printerre-legge i tag prima che vengano rilasciati per verificare che il tag ha le informazioni corrette e nuove.


Le stampanti RFID sono utilizzate in molte applicazioni RFID al fine di sostituire la codifica manuale e / o aggiungere testo visivo alle etichette RFID. Le stampanti, in media, stampano circa 20 etichette al minuto in base alla velocità di stampa impostata e alle dimensioni dell'etichetta. Poiché le stampanti sono veloci e precise, sono molto utili nelle applicazioni RFID che si occupano di supply chain, produzione, trasporto e logistica, vendita al dettaglio e assistenza sanitaria. Nelle applicazioni in cui è richiesto un elevato volume di etichette RFID, il tempo risparmiato vale il costo iniziale della stampante e tutti i nastri di cui la stampante potrebbe aver bisogno in futuro. Ad esempio, se la codifica manuale di ciascun tag e la verifica delle informazioni codificate viene eseguita a una velocità di circa 3 tag al minuto, circa 1440 tag verranno codificati per giorno lavorativo di 8 ore. Usando una stampante RFID per codificare (e stampare) ogni etichetta viene eseguita ad una velocità di circa 20 al minuto (in media), indicando che circa 9,600 tag saranno codificati e stampati per 8 ore di lavoro al giorno. Le stampanti RFID funzionano circa 7 volte più velocemente o più della codifica manuale.


Tipi di stampante-stampante


Sono disponibili due tipi di stili di stampa RFID con le stampanti RFID: stampa termica diretta e stampa a trasferimento termico. La maggior parte delle stampanti RFID è in grado sia di stampa diretta termica che a trasferimento termico (con l'aggiunta di nastro e un cambio di impostazioni).


Termico diretto


La stampa termica diretta stampa solo su un tipo specifico di carta (supporto) che diventa scuro quando viene a contatto con una testina di stampa riscaldata. Quando la carta specializzata passa attraverso questa stampante, la testina di stampa viene riscaldata e quindi si sposta sulla carta nel motivo desiderato.


La stampa termica diretta viene utilizzata meno frequentemente nelle applicazioni RFID poiché la carta e le informazioni stampate si degradano naturalmente nel tempo, specialmente se sottoposte a calore, luce solare o abrasione. Il vantaggio di utilizzare la stampa termica diretta è il costo ridotto (rispetto alla stampa a trasferimento termico) perché non è necessario acquistare il nastro della stampante.


Questo stile di stampa viene utilizzato senza l'aggiunta di un lettore RFID molto frequentemente per articoli come la spedizione di etichette, ricevute, coupon e tag. La comunanza tra tutti questi pezzi di media è che l'articolo è usato solo per un breve periodo e non reggerà l'uso a lungo termine, specialmente in ambienti caldi.


Trasferimento termico


Le stampanti a trasferimento termico applicano la testina di stampa riscaldata a un nastro anziché direttamente sul supporto. Il nastro riscaldato scioglie il nastro e lo trasferisce sul supporto / etichetta nella forma del modello o della scritta desiderata. Il trasferimento del nastro sul supporto effettivo aumenta la durata e la longevità del testo o dell'immagine stampati.


Il trasferimento termico è il metodo di stampa più comune per le etichette RFID a causa del vantaggio della durata di vita dei supporti stampati. Altri aspetti positivi dell'utilizzo della stampa a trasferimento termico sono la disponibilità di scelte e tipi di materiali, oltre alla possibilità di sopravvivere in ambienti che variano in temperatura e luce. Lo svantaggio principale del trasferimento termico è il costo ricorrente del nastro della stampante.


Media e barra multifunzione


Le etichette labelRFID sono compatibili con la maggior parte delle stampanti RFID, ma è importante ricontrollare le dimensioni del core e la larghezza di stampa dell'etichetta rispetto alle specifiche della stampante. Inlay umidi, etichette su carta e alcune etichette su metallo sono utilizzabili nelle stampanti RFID. Attualmente, le etichette RFID rigide non possono essere utilizzate con le stampanti RFID; invece, devono essere codificati manualmente o con etichette applicate a mano.


Marchio: la maggior parte dei produttori di stampanti crea il proprio nastro specifico per i propri prodotti, ma ci sono anche nastri generici o rinominati in vendita. Accertarsi sempre che il nastro elenchi la stampante specifica con cui è compatibile.


Tipo di nastro: tre tipi di nastro sono disponibili principalmente: nastro in cera, nastro in cera / resina e nastro in resina.


Prestazioni: alcuni produttori di nastri offrono prodotti nastro alternativi basati sulle prestazioni. La principale differenza nei livelli di prestazioni è la durata. Ogni marchio ha uno standard e un nome diversi per ogni livello di prestazioni. È importante verificare il livello di prestazioni rispetto ad altri nastri nella stessa categoria di marca / tipo.

Last update: Dec 22, 2017

Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply