RFID a bassa frequenza e identificazione animale

in Nozioni di base di RFID on . 0 Comments

RFID a bassa frequenza

RFID a bassa frequenza (LF) è una banda sullo spettro delle radiofrequenze che normalmente opera tra 125 kHz e 134 kHz. Tecnicamente, le applicazioni LF possono operare su una larghezza di banda maggiore da 30 kHz a 300 kHz; tuttavia, la banda specifica varia da paese a paese e dipende dalle frequenze riservate per il monitoraggio della radio e della vita marina.


LF RFID comunica in modo simile a RFID HF / NFC in quanto utilizza l'accoppiamento elettromagnetico per inviare e ricevere segnali. Di seguito sono riportati alcuni fatti su RFID LF:


Solo piccole quantità di dati possono essere memorizzate sui tag.

I tag LF sono in genere più piccoli di altri tipi di tag RFID.

I sistemi LF hanno intervalli di lettura più brevi rispetto agli RFID HF e UHF.

I tag LF sono in grado di operare su oggetti liquidi o metallici.

I tag LF richiedono meno energia per funzionare.

L'applicazione principale per RFID LF è il monitoraggio degli animali.


Perché tenere traccia degli animali con RFID?

Decidere di etichettare animali con RFID può essere sia una decisione commerciale che personale. Tagging bestiame con RFID può essere uno strumento importante nell'arsenale di un agricoltore per identificare ogni animale con il suo pedigree e le informazioni mediche. Un lettore o una bacchetta LF esegue la scansione dell'animale durante le visite veterinarie o il conteggio delle scorte e, con l'aiuto del software, carica informazioni significative su ciascun animale in un database.


Sono disponibili nuove apparecchiature e software che si basano sulla premessa di identificazione RFID di LF, ma offrono nuovi dati e opzioni. Questi nuovi sistemi RFID per il monitoraggio del bestiame utilizzano RFID UHF e GPS per monitorare i movimenti degli animali al fine di identificare le abitudini di alimentazione e di viaggio e persino monitorare la frequenza cardiaca.


Il bestiame e gli animali da allevamento non sono gli unici animali attualmente monitorati utilizzando l'RFID. I veterinari stanno ora spingendo affinché tutti gli animali domestici vengano rintracciati usando l'RFID per creare un sistema per identificare gli animali domestici smarriti. Se tutti gli animali domestici sono etichettati con chip RFID LF, quando vengono trovati, i veterinari possono scansionare il loro tag per vedere informazioni come l'identificazione e le informazioni di contatto del proprietario. I chip RFID che identificano tutti gli animali domestici in un database nazionale possono aiutare a riunire gli animali domestici smarriti con i loro proprietari.


Un altro motivo importante per etichettare gli animali usando l'RFID è quello di gestire gli animali esotici e in via di estinzione su conserve o altri habitat naturali. LF RFID, UHF RFID e sistemi GPS sono tutti utilizzati nella gestione degli animali. Il sistema specifico selezionato dipende in genere dalle informazioni necessarie e dalla sicurezza degli animali.


Last update: Dec 13, 2017

Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply