Lettori RFID UHF possono essere utilizzati per la gestione dei Tag animale orecchio?

in Nozioni di base di RFID on . 0 Comments

Le tecnologie RFID possono essere integrate in dispositivi eccezionali che supportano la maggior parte delle applicazioni tra cui asset management, controllo di parcheggio e tracciabilità degli animali ecc. Chip RFID UHF, antenne UHF RFID e lettori RFID UHF sono la comune evoluzione delle tecnologie RFID. I lettori RFID UHF sono completamente consigliati per fornire prestazioni eccezionali con sensibilità supremo e alte tariffe per diverse applicazioni di lettura.


Questi lettori RFID UHF possono operare a una frequenza di circa 860-960 MHz e, servono una gamma di tempo di lettura di 5m per la gestione dei tag animale orecchio.  Con il rispetto del protocollo ISO 18000-6B-U-codice, può facilmente identificare e registrare bestiame per un ciclo completo.


Utilizzando tale tipo di lettori RFID, il tag animale orecchio può essere identificato all'interno di gamma di 3-5 metri sulla base del numero di ID univoco assegnato a ciascun animale. Il lettore RFID UHF è la prima scelta per tutti gli utenti mobili, che, come portare un sistema mobile compatto e leggero con loro. Questi lettori offrono distanza di corto raggio di circa 80 cm di lunghezza, a seconda delle condizioni meteorologiche e le questioni ambientali.


Si può anche sostenere la generazione di EPC e viene nel design di antenna integrata senza qualsiasi antenna di scudo. Con la forte funzionalità e capacità di trasmettere e ricevere i segnali, può efficacemente gestire tag animale orecchio. Long Range UHF RFID Reader è uno dei modi più importanti per leggere informazioni e input per varie applicazioni. Può seguire e monitorare il movimento dell'animale per identificare le loro abitudini di viaggio e di alimentazione.


Nel complesso, questi lettori RFID UHF sono adatti per animali compresi maiale, pecora e altri per varie applicazioni scientifiche e le identificazioni. La selezione di questo specifico lettore RFID dipende le informazioni necessarie e la sicurezza degli animali.


Last update: Apr 28, 2017

Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply