Tag RFID di piccole dimensioni del gruppo SML offre un aumento della sensibilità del 30 percento

in News RFID on . 0 Comments

Azienda di branding, tecnologia e soluzioni SML Group ha rilasciato un piccolo nuovo inserto RFID ultrahigh-frequency (UHF) che, secondo l'azienda, offre prestazioni del 30% superiori rispetto ad altri tag delle sue dimensioni. Il tag ad alte prestazioni ha lo scopo di rendere più facile l'etichettatura RFID di abbigliamento, richiedendo meno spazio sui biglietti di blocco, oppure può essere cucito in etichette di manutenzione. Secondo l'azienda, supporta il tagging di oggetti molto piccoli, o con etichette discrete, in ambienti densi.

L'intarsio GB4U8 misura 42 millimetri per 16 millimetri (1,7 pollici per 0,6 pollici). Sfrutta il chip UCODE 8 di NXP Semiconductors, insieme al design dell'antenna di SML, per ottenere un'elevata sensibilità di lettura e una maggiore velocità di lettura (vedi NXP per rilasciare un chip UHF più sensibile con nuove funzionalità).


Il tag ha subito test di benchmark presso il laboratorio di test RFID Auburn University, afferma Dean Frew, CTO di SML e vicepresidente senior di soluzioni RFID, nonché test interni presso i due laboratori simulati di SML negli Stati Uniti. L'azienda fornisce campioni ai clienti ora, è stata aggiunta e dovrebbe rendere disponibili i tag in grandi volumi all'inizio di quest'anno.

Il nuovo tag SML Group è uno dei primi inlay per incorporare il chip UCODE 8, i report aziendali e il primo in un fattore di forma così ridotto. Un piccolo e sensibile tag RFID, dice Frew, risolve diversi problemi che hanno perseguitato marchi e rivenditori quando si tratta di implementazioni RFID.


Mentre i rivenditori hanno incorporato i tag RFID UHF EPC in prodotti per scopi di visibilità, Frew afferma che "i clienti stanno guidando per intarsi più piccoli e più piccoli, ma quelli sono arrivati ​​con prestazioni compromesse". Numerose categorie di prodotti stanno creando la necessità di tag più piccoli e ad alte prestazioni.


Ciò significa che i tag sono più difficili da leggere con una precisione del 100% in ambienti densi, come un negozio o un magazzino affollato, spiega Frew, o che possono essere lenti a leggere o avere un raggio di lettura più breve. Ciò è insufficiente in alcuni casi, ho aggiunto, ad esempio, quando i negozi inviano i dipendenti attraverso una stanza densamente compressa per leggere i tag usando un lettore portatile. "Solitamente", afferma, "i cartellini di piccolo ingombro hanno un problema sugli indumenti densamente confezionati".



Quando NXP ha rilasciato il suo chip UCODE 8, SML ha iniziato a collaborare con la società di semiconduttori per sviluppare un tag. Decise di iniziare con la soluzione più impegnativa, dice Frew: un piccolo tag. Un'etichetta più grande è più semplice da sviluppare, osserva, e sarà rilasciata entro la fine di quest'anno.

Avery Dennison ha già rilasciato il proprio tag di grandi dimensioni che incorpora il chip UCODE 8. SML afferma che la sua versione è la più piccola da costruire con UCODE 8 e per superare i test di certificazione presso Auburn University. I tecnici di SML hanno sviluppato l'antenna e l'impedenza specifiche per quel nuovo chip. Il tag sfrutta diverse funzionalità di UCODE 8, inclusa la facilità di produzione. La produzione di tag è diventata più semplice con UCODE 7 e UCODE 8, spiega Frew; I chip possono essere tagliati da un singolo wafer da 12 pollici, il che rende la produzione più veloce e meno costosa.


Alla Auburn University, l'etichetta è stata sottoposta a test di prestazioni e approvata per le specifiche A, B, C, D, M, G, Q, F e N. Queste specifiche coprono denim accatastati, capi in poly-bag, elettronica e scarpe in scatola, abbigliamento appeso , prodotti per il rivenditore Target, gioielli e cosmetici e abbigliamento impilato su uno scaffale. Dopo essersi dimostrata all'università, la società ha recentemente testato i nuovi tag nel proprio laboratorio, li ha fissati a migliaia di articoli e li ha testati fianco a fianco contro i tag GB3 più grandi di SML, al fine di confrontare le prestazioni.

Con il software SML's Clarity, gli utenti possono impostare il sistema RFID per leggere i tag alla massima velocità. A questa velocità, rileva la società, i tag possono elaborare i dati dell'inventario basati su RFID più velocemente di altri tag piccoli e altrettanto veloci dei tag più grandi di SML. Questo, secondo Frew, significa leggere i tag nel conteggio dei cicli di inventario sarà più veloce, più facile e più accurato.


Il tag ha lo scopo di rendere l'RFID più accessibile a rivenditori e marchi. Ora che il mercato dei rivenditori "ha dimostrato che la tecnologia RFID funziona", afferma Frew, "stanno cercando di minimizzare l'impatto che ha sulle loro operazioni e confezioni e finiture". Ciò significa che i tag RFID abilitati potrebbero essere incorporati con etichette di prezzo esistenti, ad esempio, e adattarsi facilmente alle etichette di assistenza.


Il tag è pensato per essere a basso costo, riferisce la compagnia, mentre il prezzo è principalmente determinato dall'elevato volume di ordini di tag RFID. Frew si aspetta che GB4U8 venga utilizzato su qualsiasi prodotto al dettaglio o di abbigliamento, oltre a cosmetici, profumi, vino e alcolici, prodotti farmaceutici, articoli sportivi e alimenti.

Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply