FFS Cargo offre avvisi automatizzati dei movimenti di merci auto tramite RFID

in News RFID on . 0 Comments

Operatore di merci ferrovie svizzere FFS Cargo è dotare la sua intera flotta di vagoni con tecnologia di identificazione radio frequenza per monitorare i loro movimenti dentro e fuori le stazioni e cantieri. La distribuzione, che ha lanciato quest'anno, segue un'installazione della tecnologia RFID su tutte le autovetture operate da capogruppo di FFS Cargo, ferrovie federali svizzere (FFS).

FFS Cargo si aspetta di avere 1.000 dei suoi 6.700 vagoni contrassegnati entro la fine di questo mese e circa 5.000 etichetta entro la fine del prossimo anno. La tecnologia, fornita dalla società finlandese RFID Vilant, utilizzando i lettori di RFID UHF di Vilant, come pure rinforzato Ironside tag da Confidex, permette di FFS Cargo e i suoi clienti identificare esattamente quando ogni auto rotola in una stazione e quando esce, come pure in quale ordine le vetture sono accoppiate. Che facilita il processo di carico e scarico per i clienti di FFS Cargo, l'azienda dichiara, evitando anche errori o ritardi nella consegna di merci.

FFS Cargo, Olten, Svizzera, gestisce una rete di trasporto che ha stato la transizione dalla strada alla ferrovia. Complessivamente, l'azienda trasporta ogni giorno 175.000 tonnellate di merci in tutta la Svizzera. Merci si muove attraverso il paese in vagoni ferroviari FFS da una stazione a altra, spesso passando attraverso uno o più dei tre iarde (smistamento) in cui automobili possono essere trasferite da un treno a quella successiva. La società è responsabile per le auto, se essi vengono caricati o vuoto e paga anche con carri di raccolta da parte dei clienti e li lo smistamento torna a iarde d'ordinamento per l'uso di altri destinatari. Di conseguenza, i movimenti delle auto e il monitoraggio di tali movimenti, può essere un processo molto complesso. Allo stesso tempo, note SBB, gli errori sono costosi — se una macchina caricata è in ritardo, o se nessuna macchina vuota è disponibile quando un cliente ha bisogno di uno, il costo per i clienti può essere alto.

Tradizionalmente, gestione del trasporto dell'automobile è stato un processo manuale che hanno coinvolto personale di cantiere ferroviario camminando lungo i binari con carta e penna, scrivere i numeri di serie delle vetture, e quindi portando quelle scartoffie del ritorno in ufficio. Non solo è il metodo manuale lento, ma è soggetto a errori dal momento che i numeri sono scritti a mano, poi digitati in ufficio, basato su quella della grafia. Per i clienti il cui carico è caricato in auto sui binari, informazioni su quali merci sono arrivato ad ogni stazione possono essere ritardati da ore o giorni.

Di conseguenza, FFS Cargo ha cercato di tecnologia per migliorare tale processo, secondo Christian Schmidt, direttore di FFS Cargo di asset intelligence. Distribuzione di RFID, spiega Schmidt, è parte dell'iniziativa di automazione di FFS Cargo per creare quello che definisce un "vagone intelligente". Oltre a installare la tecnologia RFID per identificare i movimenti di ogni auto carico e vuoto, l'azienda è anche utilizzando GPS e sensori per rilevare la posizione e la temperatura all'interno di alcune delle sue automobili refrigerate, come pure il livello di umidità e vibrazioni.

Con il sistema RFID, i clienti e gli spedizionieri di FFS Cargo possono ricevere un avviso automatico tramite e-mail o SMS quando arriva in una stazione o un cortile, ogni macchina visualizzare non solo quali auto è arrivati e il trasporto di merci a cui sono associati, ma anche l'ordine in cui sono arrivati, in modo che il carico o lo scarico può essere organizzato di conseguenza. L'obiettivo primario, spiega Schmidt, è quello di prevenire gli errori. "A volte, ci sono differenze tra la realtà e i dati nei nostri sistemi," dice. "In generale, con l'automazione, abbiamo potuto aumentare la nostra competitività e migliorare la sicurezza," poiché meno dipendenti avrebbero bisogno di camminare attraverso l'attivo railyard identificazione auto.

FFS Cargo ha iniziato a studiare RFID più di un anno fa, alla fine la scelta del sistema di Vilant. Da allora, esso ha testato la tecnologia su diversi tipi di auto con una varietà di tipi di superficie, al fine di identificare il miglior piazzamento di tag e il tipo di tag. I tag vengono ora applicati a entrambi i lati di ogni auto, dice Verena Dickmann, ingegnere progettista di Vilant.

Per vedere maggiori informazioni visita rfidjournal.com

Last update: Dec 27, 2016

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply