RFID per aiutare i consumatori sappiano se olio d'oliva è davvero extra-vergine

in News RFID on . 0 Comments

Produttori di olio d'oliva nella regione italiana della Toscana stanno adottando un servizio abilitato per RFID progettato per meglio informare i clienti circa i dettagli dei loro prodotti. Marchi come Buonamici, La Ranocchiaia, SPO e Il Cavallino già stanno integrando tag RFID passivi SpeedTap creato da elettronica di Thin Film (film sottile) nelle etichette delle loro bottiglie di olio d'oliva. I tag utilizzano la tecnologia Near Field Communication (NFC) RFID; smartphone con la possibilità di leggere i tag RFID NFC possono accedere al cloud e tirare su informazioni sull'olio d'oliva dal database di un servizio conosciuto come iOlive.


L'iniziativa iOlive, di ogni bottiglia SpeedTap RFID tag è definitivamente codificate con un numero ID univoco e un URL. Quando un tablet o smartphone con NFC è sfruttato all'etichetta della bottiglia, browser internet del dispositivo viene indirizzato a una pagina web interattiva speciale relazionati a quella bottiglia di olio d'oliva, causando quindi il browser visualizzare un messaggio di verifica di autenticità del prodotto, fornendo anche le note di degustazione e altre informazioni pertinenti.


Secondo la società, i consumatori dovrebbero essere in grado di acquistare le bottiglie con tag RFID entro la fine mese prossimo.


L'industria di olio d'oliva, molto come l'industria del vino, ha un ricco patrimonio in Italia, che risale a centinaia di anni, dice Pietro Barachini, un assaggio professionale olio di oliva e fondatore di iOlive. Ma mentre l'industria del vino ha fatto molti passi per educare i clienti per quanto riguarda come valutare, acquistare e gustare il vino, note di film sottile, il settore dell'olio d'oliva ha stata devastata dal senso di scandali che hanno danneggiato la fiducia dei consumatori. Un segmento di recente sul programma di notizie che 60 minuti asserito che alcuni dei top brand italiani venduti inferiore dell'olio che era stato etichettato come extra vergine.


Barachini creato iOlive nella speranza che sarebbe utile informare i clienti di olio d'oliva nello stesso modo che vino apps hanno informato i clienti vini. Il servizio, che include un'app per Apple iPhone e iPad, è stato lanciato nel 2014 a Agrietour, un'esposizione di agricoltura annuale tenuta in Toscana. Il vincitore di un 2015 "Oscar Green", iOlive cataloghi informazioni riguardanti più di 150 di oli extravergini di oliva della Toscana. Il database di iOlive digitalizza foglio di profilo del Consiglio oleicolo internazionale — che viene utilizzato in 44 paesi per certificare i prodotti extravergine — e permette di assaggiatori professionisti rendere accessibili agli utenti le loro valutazioni.


SpeedTap tag sono sottili e flessibili, di meno di 300 micrometri (0,01 pollici) di spessore — che, secondo Thinfilm, li rende una scelta adatta ad essere incorporati nelle etichette. Essi sono identificabili in modo univoco e quasi impossibile da duplicare, i rapporti costanti, che dovrebbero contribuire a ridurre le possibilità di uso fraudolento. Componenti elettronici del tag, compresi il suo chip, sono realizzati con un processo di stampa, rendendo la SpeedTap meno costoso da produrre rispetto Tag prodotte con metodi convenzionali.


Ulteriori info visita rfidjournal.com
Last update: Nov 18, 2016

Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply