RFID mantiene driver di cava in movimento

in News RFID on . 0 Comments

Lo scorso anno, minerali UK-based azienda Longcliffe Cave ha impiegato tecnologia di identificazione radio frequenza per gestire i movimenti dei veicoli in e fuori della sua proprietà. Di fornire un tag RFID passivo a bassa frequenza (LF) per ogni driver, così come l'installazione di un lettore RFID al cancello, la società dice può identificare ogni veicolo che arriva, visualizzare le istruzioni per il conducente e avvertire gli operatori di attrezzature presso il sito di caricamento che il camion è in arrivo, come bene come prodotto che richiede quel veicolo.

La soluzione, inclusi hardware e software che gestisce la raccolta leggere i dati, è fornita dal comando Alkon, una società statunitense di soluzioni integrate per i produttori di materiali di costruzione.

Longcliffe forniture di elevata purezza carbonato di calcio, calcare polveri, granuli e aggregati. Si vende oltre 100 prodotti diversi per una varietà di applicazioni, compresi i materiali di costruzione, animali mangimi e paesaggistica e come ingrediente in materie plastiche, gomma, vetro e ceramica.

È una struttura occupata, l'azienda dichiara. In genere, la cava riceve 200 visite al giorno da camion con cassone ribaltabile e petroliere pressurizzate — e alcuni veicoli potrebbero restituire per sei o sette carichi all'interno di un singolo giorno. Alcuni veicoli sono di proprietà di Longcliffe, mentre altri appartengono ad appaltatori privati.

Dal 2011, Cave di Longcliffe utilizza software di comando Alkon per gestire l'invio di propri veicoli, così come appaltatore camion, gestione o il personale in loco e distribuzione di materiali, secondo Clare Roobottom, coordinatore delle vendite di Longcliffe. Circa 18 mesi fa, l'azienda ha iniziato a studiare i modi in cui l'uso del software potrebbe essere esteso per automatizzare il movimento di traffico nel suo stabilimento.

L'attuale processo per driver una volta loro camion con cassone ribaltabile e pressurizzate petroliere arrivati sul posto, dice Roobottom, avendo loro uscire loro veicoli al fine di raccogliere i documenti necessari e le istruzioni, per poi tornare ai camion per spingerli verso il luogo di carico necessaria. Quando un veicolo è arrivato a quel punto, gli operatori di attrezzature pesanti vorrei parlare con l'autista per confermare che aveva bisogno di materiali. Dopo il suo camion è stato caricato con i materiali appropriati, egli avrebbe poi raggiungere la bilancia per la pesatura e le misurazioni di peso risultante sarebbero stato trasmesso al software di comando Alkon, dopo che il veicolo avrebbe lasciato il sito.

Questo processo a volte costretto driver code all'ingresso. Inoltre, potrebbe rappresentare un pericolo per la sicurezza dato che i driver necessari per uscire dalla loro veicoli in una zona dove macchinari pesanti si muoveva intorno a loro.

Con la soluzione di comando Alkon, alcuni driver sono state date Global ProxCard II 125 chilocicli RFID carte, permettendo loro di procedere a una corsia dedicata, RFID-enabled. Carta di plastica di ogni driver ha un embedded RFID tag codificato con un numero ID univoco collegato ai dati del software di comando Alkon per quanto riguarda quell'individuo, il suo veicolo e l'azienda per cui lavora.

Una volta arrivati al cancello, driver fermano accanto un chiosco con un built-in lettore Global ProxPoint Plus RFID. Il driver non dovete lasciare il suo veicolo, ma invece può semplicemente tenere suo tag all'interno di pochi centimetri del lettore, che cattura l'ID tag e inoltra i dati al software che risiedono su server dei Longcliffe Cave. Il software conferma che questo particolare veicolo è previsto in loco quel giorno, come pure il tipo di carico è arrivato per raccogliere. Schermo video di chiosco Visualizza quindi l'autorizzazione per l'ingresso, insieme alle istruzioni che indica dove il veicolo dovrebbe andare a ricevere il suo carico.

Per ulteriori informazioni, visitate rfidjournal.com

Last update: Oct 27, 2016

Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply