RFID: lubrificazione delle ruote di Industrie 4.0

in News RFID on . 0 Comments

Il problema con la maggior parte degli ambienti di produzione moderni è che le cose non si parlano tra loro. Il processo decisionale è centralizzato e guidato dall'uomo, che aggiunge errori e riduce la velocità. Aziende come Siemens stanno cambiando questa realtà con Industrie 4.0, un movimento per unificare i sistemi fisici e cyber-fisici con gli Internet of Things and Services. Il risultato finale desiderato sono ambienti di produzione intelligenti e agili in cui i sistemi cyber-fisici eseguono autonomamente i compiti, diagnosticano e apportano le modifiche necessarie. In tali strutture, le informazioni sono condivise in tempo reale tra i sistemi ciber-fisici e gli esseri umani, idealmente sia internamente che con i fornitori.



È un grande lavoro. Lo sviluppo di sistemi intelligenti che si auto-diagnosticano e comunicano tra loro in tempo reale richiede standard universali applicabili a molte pratiche e applicazioni diverse. Giocatori del settore come Siemens e Bosch sono al lavoro per mettere insieme questi standard. Una costante in tali ambienti è la tecnologia RFID, una tecnologia che offre vantaggi reali ai sistemi IT.


"I sistemi moderni creeranno un gemello digitale di un prodotto, di un piano, di tutto ciò che deve accadere a livello di sistema", spiega Markus Weinländer, responsabile Product Management per SIMATIC Communication Products presso la Divisione Process Industries and Drives di Siemens. "Ma c'è sempre discrepanza tra una stampa digitale ideale e ciò che sta accadendo in officina".


Weinländer spiega come utilizzare la tecnologia RFID per sincronizzare lo scenario ideale con la realtà, trovando discrepanze attraverso il monitoraggio. "Gli ambienti di produzione con sistemi IT, in particolare quelli che adottano approcci a grandi quantità di dati, devono raccogliere automaticamente le informazioni e sincronizzare i piani con ciò che accade nella fabbrica". L'RFID svolge diverse funzioni a tale riguardo: raccolta di dati sufficientemente dettagliati per consentire analisi e previsioni, e assicurarsi che la realtà sia conforme a tale previsione. "Più informazioni hai nel cloud", continua Weinländer, "maggiore è la necessità di sincronizzazione nelle fabbriche".


Monitorare i materiali di consumo, le attrezzature, l'inventario e l'evoluzione di un prodotto finito costituisce una parte importante dell'efficienza. Immagina un ambiente di produzione complesso, ad esempio aerospaziale, in cui ci sono 10.000 SKU a componenti distinti, ma non c'è mai carenza di fornitura e di conseguenza non ci sono interruzioni del lavoro. Ogni area di lavoro, di decine di metri quadrati, viene ripristinata non appena i componenti disponibili raggiungono un numero minimo. Quando i tag RFID vengono letti e le specifiche di lavorazione cambiano, le macchine si regolano automaticamente per adattarsi esattamente alle nuove specifiche. Tali scenari sono possibili perché gli input RFID si sono evoluti dai lettori fissi ai lettori fissi collegati in rete e quindi ai lettori di area in rete.


"Questo sta accadendo ora - non è una novità", afferma Atte Kaskihalme, Direttore Area Business per Nordic ID. "Abbiamo raggiunto la fase in cui è possibile monitorare tutto durante il suo viaggio attraverso un ambiente di produzione, dai componenti ai prodotti finiti, dagli strumenti alle uniformi e ai contenitori."


Alcune aziende utilizzano le capacità di tracciamento di RFID per fornire servizi a valore aggiunto. Un'azienda europea di noleggio di uniformi, ad esempio, utilizza la tecnologia RFID per offrire un servizio di controllo di sicurezza on-premise che garantisce che tutti i lavoratori dei propri clienti finiscano con la marcia giusta ogni giorno.


Kaskihalme paragona ciò che sta accadendo nella RFID alle telecomunicazioni. Prima c'erano sistemi fissi. Poi Internet è arrivato alle reti telefoniche pubbliche, seguite da vicino da reti private locali, che sono diventate compatibili con VOiP. Ora l'Europa e altre giurisdizioni si stanno avvicinando a un sistema basato su VoIP uniforme. Come quello è successo, il ruolo delle telco è cambiato. Non stanno più vendendo e installando PBX o inviando lavoratori a fare mosse, aggiunte o modifiche. Ora vendono principalmente servizi.

L'RFID si sta muovendo nella stessa direzione. All'inizio, i lettori separati erano collegati ai sistemi locali. Quindi i lettori fissi e mobili hanno iniziato a condividere la stessa rete, parlare la stessa lingua, raccogliere dati e fornire visibilità completa. "Dove vediamo il prossimo movimento dell'industria", predice Kaskihalme, "è in servizi di analisi dei dati a valore aggiunto". In questa nascente Internet di lettori RFID o "IoRFID", il pre-filtro e l'analisi di tutti questi dati possono aggiungere un enorme valore a un ambiente di produzione. Le reti di lettori fissi controllate da remoto, integrate con i dati dei lettori portatili, possono fornire dati specifici del caso tramite servizi basati su cloud per aumentare l'efficienza, aumentare l'agilità o prevedere le esigenze future.

Last update: Jan 05, 2018

Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply