Il nuovo tag NFC rileva la manomissione, trasmette tale stato ai lettori

in News RFID on . 0 Comments

Come parte di una serie di prodotti basati su RFID per l'autenticazione di prodotti e beni di alto valore, Smartrac ha rilasciato il suo tag Circus Tamper Loop, l'ultimo nato della linea di prodotti Circo Near Field Communication (NFC) della società tecnologica. Il tag viene venduto in campioni ad aziende come olio motore, alimenti per l'infanzia e marchi di articoli di alto valore, nonché fornitori di farmaci. La società riferisce che altri potenziali clienti sono produttori di vini e champagne di alta qualità.


I piccoli intarsi circensi circolari e le etichette trasmettono i dati tramite alta frequenza (HF) e NFC 13,56 MHz. Sono conformi allo standard ISO 14443A e vengono utilizzati per la protezione del marchio, i prodotti farmaceutici e sanitari, l'elettronica, i giochi e la gestione dei documenti. Man mano che la crescita delle applicazioni NFC continua, i tag Circus vengono utilizzati per fornire ai consumatori contenuti di marketing e autenticazione, al fine di avvantaggiare marchi, fornitori di servizi logistici, rivenditori e consumatori.


La nuova versione a prova di manomissione del tag Circus è in grado di rilevare se un prodotto a cui è collegato il tag è stato aperto o diversamente manomesso e quindi trasmette il suo stato quando viene interrogato con un lettore HF o NFC o un telefono cellulare. Smartrac descrive il tag come un sigillo digitale che offre packaging intelligente e protezione del marchio. Il tag può essere personalizzato in base a requisiti specifici del fattore di forma del cliente, afferma Ted Danhauser, VP di vendite di Smartrac per le Americhe, quindi può essere applicato a bottiglie, scatole o blister.


Il tag è costituito da un chip NTAG 213 TT NXP Semiconductors, una versione di NTAG 213 in grado di rilevare i cambiamenti nella resistenza del loop antimanomissione mentre l'antenna risponde ancora all'interrogazione. L'anello antimanomissione può essere apposto intorno all'apertura di un prodotto, ad esempio un tappo di bottiglia o la parte superiore di una scatola. Manomissione (ad esempio, l'apertura di un cappuccio) rompe l'antenna loop, alterando così la sua resistenza. Il chip NXP rileva la resistenza modificata e quindi capovolge un singolo bit, in modo permanente, in modo che il tag continui a fornire l'ID univoco insieme allo stato modificato.


Nell'industria automobilistica, le aziende devono fare i conti, in alcune parti del mondo, con episodi di olio motore fraudolento. Chi ha intenzioni criminali può aprire una bottiglia o usare un recipiente vuoto per riempirlo con un olio di valore inferiore o addirittura con olio già usato, quindi riapplicare il tappo e vendere la bottiglia come se fosse nuova.


Con Circus Tamper Loop, se qualcuno tenta di vendere una bottiglia di olio motore aperta, gli utenti dotati di uno smartphone abilitato NFC possono rilevare che è stato aperto e che prodotto è stato compromesso. In questo modo, possono risalire da dove sono originati e l'autenticità del prodotto può essere verificata.

Il chip NXP fornisce 144 byte di memoria utente e funzionalità mirror, consentendo al tag di essere codificato con un numero ID univoco e un indirizzo URL. Se un utente tocca il proprio cellulare o tablet contro il tag, può quindi essere indirizzato a un sito Web, a cui è possibile accedere al numero identificativo univoco. Il contenuto appropriato relativo a quell'elemento potrebbe quindi essere visualizzato sul dispositivo dell'utente.


Smartrac si aspetta che il nuovo prodotto venga utilizzato non solo nell'industria automobilistica, ma anche dalle case farmaceutiche e da marchi di prodotti di alto valore. La proliferazione delle soluzioni basate su NFC, indica Danhauser, è prevista in crescita nel prossimo anno e Smartrac è pronta a fornire i tag necessari per tale crescita. L'aumento dell'utilizzo della tecnologia NFC, afferma, è in parte alimentato dal rilascio di prodotti Apple che utilizzano funzionalità NFC aperte.


Gli smartphone che utilizzano iOS 11 (come iPhone 7 o 8 di Apple) vengono già utilizzati per la lettura dei tag NFC in una varietà di casi d'uso. I nuovi telefoni basati su iOS devono avere la funzionalità NFC attivata prima di poter leggere i tag (diversamente dai dispositivi Android) e, una volta che sono in modalità operativa, hanno un intervallo di lettura più lungo rispetto a quello a cui la maggior parte degli utenti di tecnologia NFC è abituata.


Invece di dover orientare correttamente il telefono sul tag, Danhauser dice che il sistema può leggere i tag molto facilmente su un prodotto. Questo, spiega, rende più facile per chi non ha familiarità con la tecnologia NFC utilizzare un tale sistema. Smartrac ha condotto test in cui ha offerto agli utenti di smartphone privi dell'esperienza NFC il compito di leggere il tag di un prodotto. Tali utenti sono stati in grado di utilizzare il sistema molto facilmente, riferisce, aggiungendo: "Penso che sarà enorme per il mercato".

Last update: Jan 19, 2018

Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply