Minnesota Caterer e Grocer garantiscono la sicurezza alimentare con RFID

in News RFID on . 0 Comments

Lunds & Byerlys, società famigliare di Minnesota, ha sviluppato una soluzione passiva a frequenza ultraelevata (UHF) RFID per garantire la freschezza dei suoi prodotti e per aiutare a soddisfare i mandati di sicurezza alimentare. Il rivenditore ha installato la SureCheck Food Safety Solution, da ParTech, in tutti i suoi 26 negozi nel gennaio 2016 e dice che il sistema ha contribuito a confermare che ogni negozio e ogni refrigeratore soddisfano i requisiti standard federali e locali per le temperature. L'azienda utilizza la tecnologia per monitorare le temperature, oltre a automatizzare la registrazione dei dati durante i controlli di sicurezza che i dipendenti avrebbero altrimenti bisogno di eseguire manualmente.

Nel 2011, la FDA Food Safety Modernization Act (FSMA) ha reso i requisiti per la sicurezza alimentare più rigorosi di quelli precedenti. FSMA mira a garantire che l'approvvigionamento alimentare degli Stati Uniti sia sicuro per quanto riguarda la contaminazione, spostando l'attenzione dalla risposta alla prevenzione. Lunds & Byerlys e la maggior parte dei clienti di PAR hanno implementato i programmi di Hazard Analysis e Critical Control Points (HACCP) per soddisfare lo standard.


Tipicamente, i rivenditori di alimenti devono seguire le temperature diverse volte, o almeno una volta al giorno, al fine di soddisfare gli standard di sicurezza alimentare. Le aziende documentano le temperature a cui vengono conservati gli alimenti per i loro propri scopi di gestione della temperatura, nonché per fornire tali informazioni alle autorità governative quando necessario. Se le temperature superano soglie accettabili, potrebbe essere necessario scartare il cibo.


"Con il lancio e l'implementazione della FSMA, molte risorse dell'industria alimentare sono state fatte per soddisfare i tempi di conformità", afferma Chris Gindorff, senior manager della Lund Food Holdings, responsabile della qualità e responsabile della sicurezza alimentare.


Lunds & Byerlys possiede 26 supermercati di alto livello nella zona di Minneapolis-St Paul, ciascuno con una panetteria e un salone. Il suo punto focale è sulla qualità dei suoi prodotti, la relazione aziendale, compresa la freschezza del cibo che memorizza, per soddisfare le esigenze dei suoi clienti.


La frequenza delle misure di temperatura dipende dai punti di controllo specifici che l'azienda ha messo in atto. "Di solito vediamo le misurazioni prese ogni due ore", dice John Sammon III, senior VP di ParTech e direttore generale di SureCheck. Senza un sistema automatico in atto, spiega Sammon, il processo richiede tipicamente penna e carta. Molti rivenditori di alimenti semplicemente registrano i controlli di temperatura nei leganti.


Lo scorso anno, Lunds & Byerlys ha iniziato a lavorare con ParTech su una soluzione automatizzata per rendere più automatizzato il processo di monitoraggio delle temperature del suo cibo fresco. La soluzione software-as-a-service (SaaS) di ParTech è costituita da unità SureCheck Advantage (SCA) con sensori di temperatura e lettori integrati sviluppati in-house. Il sistema è inoltre dotato di due tipi di tag RFID ad alta frequenza (HF) da 13,56 MHz, un dispositivo alimentato a batterie con sensori di temperatura incorporati da Phase IV Engineering e un altro tag passivo con semplicemente un numero di identificazione univoco.

I tag sensori di temperatura possono bloccare automaticamente temperature a intervalli programmabili fino a ogni cinque minuti, una volta installati all'interno di refrigeratori e congelatori. Questi dati possono essere recuperati utilizzando un dispositivo SCA palmare che legge l'ID di ciascun tag e i relativi dati del sensore. L'SCA serve come dispositivo palmare tutto-in-uno, che fornisce sensori di temperatura basati su IR, sonde di temperatura collegate, una fotocamera e un lettore RFID, con un sistema operativo Android integrato.


Per leggere i tag di temperatura, l'SCA viene inserito in pochi centimetri per acquisire la lettura e gli ID tag. Anche i risponditori RFID non a temperatura (tag) possono essere utilizzati come prova della posizione. In alcuni casi, gli alimenti devono essere sondati per la temperatura interna. Per effettuare tali controlli di sicurezza, un utente può accedere all'SCA e fornire la propria identità, nonché qualsiasi altra informazione, come ad esempio quando vengono effettuate le misurazioni. Quel ID utente viene quindi salvato nella nube, insieme ad un timestamp.


Il dipendente tiene quindi l'unità SCA all'interno della gamma di lettura di un tag passivo HF SureCheck installato nel dispositivo di raffreddamento. L'ID tag viene inoltrato al software tramite una connessione Wi-Fi, quindi il software invita l'SCA a visualizzare una lista di controllo per l'utente per acquisire temperature specifiche basate sulla sonda. Quando lo fa, queste misurazioni vengono inviate automaticamente anche al software basato su cloud.

Last update: Jun 06, 2017

Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply