Abbigliamento grandi rivenditori, grossisti vedere brusco aumento nella adozione di RFID, ROI

in News RFID on . 0 Comments

21 ottobre 2016 —

Il tasso di adozione per identificazione a radio frequenza nel mercato di abbigliamento, calzature e accessori al dettaglio è più che raddoppiato negli ultimi due anni, secondo un sondaggio di 60 europee e statunitensi di dettaglianti e grossisti, condotti dalla gestione e strategia di consulenza costante Kurt Salmon. Primo studio di grande distribuzione dell'azienda, effettuato nel 2014, trovato che 34 per cento degli intervistati aveva sia attuato o erano attualmente attuazione o pilotando RFID (vedere l'adozione di RFID molti rivenditori relazione More Than 5% miglioramento dei margini lordi). Quando Kurt Salmon ha condotto un sondaggio simile due anni dopo, nel maggio 2016, che il tasso è cresciuto a 73 per cento. Dei 16 dichiaranti non utilizzando la tecnologia RFID, 86 per cento indicato che gestione presso la loro azienda è concentrata su altre priorità, mentre solo il 2 per cento si sono sentiti che RFID non fornirebbe benefici sostanziali.

I risultati del sondaggio sono stati pubblicati questo mese in un rapporto intitolato "il RFID di Kurt Salmon in studio al dettaglio 2016."

"Siamo andati nel sondaggio [2016] con menti aperte," dice Jason Sain, senior manager di Kurt Salmon e uno degli autori del rapporto, "ma siamo stati incuriositi che c'è stato una tale enorme accelerazione nella crescita." Gran parte di tale crescita, egli osserva, deriva dalla necessità dei rivenditori di offrire prodotti per la vendita attraverso canali multipli. Sain "RFID è una tecnologia che può supportare i rivenditori per competere in ambito vendita digitale," dice.

Numerose metriche sono stati raccolti nell'indagine del 2016, Sain dice, ma il più significativo "è il livello di adozione puro. Nel 2014, adozione era solo il 34 per cento; Ora è oltre il 70 per cento — che è superiore al 100% crescita. E 'stato un enorme a portar via". Il secondo cambiamento chiave nelle risposte di indagine negli ultimi due anni, dice, era nel riferito ritorno sull'investimento (ROI) di adopters RFID. Nel 2014, dietro le quinte di precisione nell'inventario del negozio di fronte (il conteggio corretto delle merci al piano vendite e nella stanza sul retro, che permette il rifornimento nella parte anteriore del negozio si verificano in modo tempestivo) fornito la chiave singola ROI.

Quest'anno, c'erano otto casi che ha mostrato un ROI positivo, tra cui riduzione dei costi di tempo e del lavoro di utilizzo (producendo un 12,0% ROI), dietro le quinte di precisione nell'inventario del negozio di fronte (10,3 per cento), self-checkout (10,0 per cento), meno out-of-stock (8,7 per cento), supporto di omnicanale adempimento (8,1 per cento) è migliorato e ridotto restringimento (5,6 per cento).

Per il relativo rapporto di 2016, Kurt Salmon partnered con ricerca di EKN di intervistare 60 dirigenti del settore abbigliamento negli Stati Uniti e in Europa. Interviste sono state condotte on-line, per telefono e di persona, nel mese di maggio. Società degli intervistati ogni segnalato vendite annuali di almeno $ 500 milioni, con il 40 per cento sostenendo più di $ 1 miliardo di fatturato annua. Quarantacinque per cento delle aziende degli intervistati erano abbigliamento o specializzati, 33 per cento erano grossisti, e 22 per cento erano moda, generale-merce, rivenditori-magazzini o accessori.

Analisi 2014 di Kurt Salmon avevano trovato che per quei rivenditori abbigliamento, calzature e accessori (linea morbida) che hanno adottato RFID, i margini lordi sono stati aumentati del 5 per cento, mentre il primario ha segnalato beneficio era migliorata dietro le quinte di precisione nell'inventario di vendite-piano, come pure di rigenerazione migliorata basate su quella precisione. A quel tempo, pochi rivenditori avevano anche avuto modo di sperimentare con soluzioni interattive, come ad esempio smart camerini e specchi magici. Omnicanale adozione era un interesse, Sain rapporti, ma non era un problema primario per le aziende a quel tempo.

Ulteriori info visita rfidjournal.com

Last update: Oct 26, 2016

Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply