Il produttore di stampanti globali adotta la tecnologia RFID per la stampa laser a colori

in News RFID on . 0 Comments

La società di soluzioni di stampa globale Lexmark International ha rilasciato due modelli di stampanti laser a colori UHF con tecnologia RFID progettate per consentire ai clienti di codificare e stampare rapidamente etichette RFID. Il sistema risponde alle crescenti esigenze di stampa di etichette RFID convenienti e convenienti, afferma John Linton, direttore del settore retail e produzione di Lexmark, che i suoi clienti hanno cercato negli ultimi anni. L'azienda non vende solo le stampanti a colori RFID CS725R e CX725R, ma, su richiesta, collabora con le aziende per fornire soluzioni per sistemi RFID end-to-end.


Lexmark, con sede a Lexington, nel Kentucky, produce stampanti laser e prodotti di imaging venduti ai clienti di tutto il mondo. La società aveva in precedenza offerto una stampante laser monocromatica con tecnologia RFID con un lettore ThingMagic M5e integrato (vedere Mojix vince il primo premio "Best in Show" al RFID Journal LIVE! 2008), ma ha interrotto il modello diversi anni fa. Tuttavia, afferma Linton, l'uso della tecnologia RFID è diventato sempre più interessante per i suoi clienti negli ultimi due anni e questi clienti hanno iniziato a chiedere informazioni sulle opzioni di stampa di etichette RFID. "La domanda è stata davvero calda per questi prodotti", afferma.


Secondo Linton, le aziende manifatturiere stanno cercando la tecnologia RFID per monitorare i work-in-progress (WIP); le aziende di logistica stanno rintracciando scatole d'inventario, pallet e altri articoli, nonché la gestione del cantiere; e alcuni uffici utilizzano etichette RFID per tracciare risorse o documenti. "Ogni cliente pensa almeno all'Rfid a livello aziendale", afferma. Inoltre, Lexmark ha implementato il proprio sistema RFID per tracciare il proprio WIP per la produzione di stampanti personalizzate e utilizza le nuove stampanti RFID laser a colori per stampare etichette a tale scopo.


Le aziende che già utilizzano la tecnologia RFID scelgono spesso le stampanti Lexmark per etichette dei prezzi, fatture o altra documentazione, spiega Linton, e un'altra stampante per la produzione di etichette RFID. Con le nuove stampanti laser a colori, la funzionalità RFID può essere incorporata in un documento o etichetta esistente.


Nel caso di WIP, ad esempio, alcuni clienti Lexmark applicano le etichette RFID a parti o prodotti da assemblare, al fine di seguire il processo di produzione e la spedizione, in base agli ordini personalizzati. Lexmark utilizza i tag allegati alle proprie stampanti, nonché ai vassoi forniti con tali stampanti, al fine di soddisfare gli ordini personalizzati. I membri dello staff possono utilizzare il numero identificativo univoco dell'etichetta, associato ai dettagli dell'ordine nel software, per aiutarli a confermare che il prodotto personalizzato appropriato viene fornito al cliente corretto.


Inoltre, le aziende di logistica stanno stampando tag e li utilizzano per monitorare la gestione dei cantieri. Ad esempio, i tag vengono utilizzati per identificare rimorchi o container all'interno di un cantiere tramite un lettore RFID mobile.


Uno dei più grandi driver per la crescita della RFID tra i clienti di Lexmark, afferma Linton, potrebbe essere la tendenza verso l'etichettatura al dettaglio e abbigliamento. Poiché i rivenditori e i marchi utilizzano sempre più la tecnologia, i produttori e i fornitori di servizi logistici stanno trovando un vantaggio nell'applicare i tag stessi e nell'utilizzarli internamente. "Tutti i nostri dati mostrano che l'RFID sta attraversando il tetto", afferma. "L'eccitazione iniziale che abbiamo visto è stata piuttosto sorprendente."


La stampante laser a colori RFID offre un'alternativa alla tradizionale stampante termica per etichette RFID, spiega Linton, poiché utilizza la stampa laser su supporti fino a 8,5 pollici per 14 pollici e può gestire le attività a colori. CS725R e CX725R ciascuno possono codificare un tag RFID incorporato in un'etichetta, mentre la stampante laser esegue la stessa etichetta.


Le stampanti sono progettate per essere facili da usare, nota Linton, senza bisogno di ulteriore addestramento. CS725R è un modello solo stampante, mentre il CX725R è un dispositivo multifunzione di stampa, copia, fax e scansione. Entrambi includono un touchscreen eTask, sebbene quello schermo sia un altro elemento chiave di differenziazione tra le due stampanti, poiché il CS725R ha uno schermo da 4,3 pollici, mentre il CX725 è dotato di uno schermo da 7 pollici. Anche quest'ultima stampante ha una memoria massima più elevata (4098 megabyte, rispetto ai 3072 megabyte del CS725R).


Con i cassetti carta opzionali, ogni modello di stampante ha una capacità di input di circa 500 fogli di supporti RFID, a seconda dello spessore della carta e dei tag utilizzati. Inoltre, la capacità è fornita come standard per un massimo di 650 fogli di carta non RFID attraverso due vassoi aggiuntivi. Le etichette o altri supporti possono misurare da 4,1 pollici per 5,8 pollici in un vassoio a 8 pollici per 14 pollici. Il CX725R consente di eseguire scansioni fino a 60 pagine al minuto e di copiare fino a 50 copie al minuto. Le stampanti sono tutte dotate di una SIM card "Moduli" che può essere utilizzata per fornire impostazioni per la stampa e la codifica di progetti su più stampanti.

Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply