La società di gestione delle flotte utilizza la rete IoT attraverso i confini

in News RFID on . 0 Comments

Il fornitore di applicazioni per la gestione della flotta internazionale DRVR fornisce accesso alle informazioni basate sulla telematica sui veicoli, nonché sulla sua posizione e posizione, attraverso migliaia di miglia, attraverso il suo partner di connettività globale, Tata Communications. Il sistema fornito da Tata Communications, la tecnologia SIM Tate MOVE-IOT Connect, consente a DRVR di utilizzare la connettività mobile perfetta per i propri clienti quando attraversano i confini.


DRVR (pronunciato "driver") è un fornitore di soluzioni che serve aziende e produttori di veicoli di veicoli. È stato lanciato a Bangkok, in Tailandia, nel 2015. La tecnologia dell'azienda comprende sensori e sistemi telematici installati all'interno di un veicolo, una connessione wireless a Internet, un'app e un software del motore DRVR, coinvolgendo tutto, da un camionista alla gestione del carburante.


Il sistema mira a prevenire il deterioramento degli alimenti freschi a causa delle fluttuazioni di temperatura, spiega l'azienda. Ad esempio, un sensore di temperatura integrato nel contenitore di un camion. Può anche aiutare gli utenti a gestire meglio il dispacciamento di veicoli. Inoltre, se la porta di un veicolo è stata lasciata aperta per un periodo di tempo, o in un determinato luogo, al di fuori di perimetri accettabili, il software potrebbe inoltrare un promemoria al conducente del veicolo, a condizione che lui o lei avesse il DRVR Dispositivo Android o iOS o altra macchina telematica.

Al momento, la società si rivolge alle aziende in Asia che stanno crescendo in modo esponenziale e gestiscono una flotta di veicoli. Senza un sistema come i DRVR, afferma David Henderson, co-fondatore e CEO dell'azienda, potrebbe non avere un facile accesso ai dati della flotta mentre i veicoli si muovono attraverso i paesi o il continente asiatico.


Per illustrare l'aumento del traffico commerciale in alcune parti dell'Asia, Henderson cita alcune statistiche relative ai passaggi di confine. Ad esempio, un anno fa, i camion con merci legittime attraversavano il confine tra Thailandia e Myanmar. Ora, ci sono circa 150 di tali incroci al giorno. "La mobilità transfrontaliera sarà un po 'più prevalente di quanto non sia stata in passato", afferma Anthony Bartolo, Tata Communications, responsabile prodotti di collaborazione, mobilità e IoT.


Tuttavia, ci sono centinaia di governi locali nella regione, dove viaggiano i clienti di DRVR, le relazioni aziendali e l'unico modo per accedere ai dati attraverso tutti loro. "Non voglio perdere tempo a negoziare con i dirigenti delle telecomunicazioni in tutta l'Asia", afferma Henderson.


È qui che entra in gioco la tecnologia SIM MOVE-IOT Connect per DRVR, afferma Bartolo. I sensori trasmettono i dati raccolti in tempo reale, utilizzando la migliore rete cellulare locale disponibile. L'applicazione DRVR quindi elabora e analizza questi dati, trasformandoli in informazioni utilizzabili, ad esempio fornendo metriche di prestazioni della flotta su un dispositivo telematico di un utente, ad esempio un telefono o un laptop.

DRVR offre le sue soluzioni di gestione della flotta a clienti in tutta la Tailandia, Hong Kong, Indonesia, Filippine e Myanmar, mentre ci sono anche piloti attualmente in Sri Lanka e in Australia. Diverse migliaia di veicoli sono stati inclusi nella sua rete fino ad ora, mentre la compagnia si aspetta che tale numero cresca fino a raggiungere le decine di migliaia nei prossimi anni.


Diversi produttori di veicoli, come New Holland Tractors e Mercedes in Myanmar, stanno installando i dispositivi DRVR su alcuni dei loro nuovi veicoli. Le ditte di logistica che usano la tecnologia, dice Henderson, includono vettori come DHL in Myanmar.

Quando un veicolo utilizza la soluzione, i sensori trasmettono i dati utilizzando la tecnologia SIM MOVE-IOT Connect, che collega i servizi utilizzando la migliore rete cellulare locale disponibile. DRVR quindi raccoglie e analizza i dati. "Gestiamo una serie di algoritmi", spiega Henderson, "e trasformiamo in dati fruibili", che possono essere inoltrati alla direzione. Ad esempio, le informazioni potrebbero indicare la velocità di movimento di un determinato veicolo, quando potrebbe essere ritardato. Il sistema può anche rilevare un problema, ad esempio un guasto della tecnologia, ad esempio se qualcuno ha posizionato un pezzo di pellicola sul dispositivo per impedire la trasmissione.


Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply