Activa-ID lancia il progetto 'IoT Place'

in News RFID on . 0 Comments

Activa-ID, una sussidiaria di Saint Paul Labels, ha lanciato quello che chiama il progetto IoT Place. IoT Place, indica la società, intende incoraggiare l'uso di nuove tecnologie per l'Internet of Things (IoT), l'automazione e l'interattività in Brasile.


Secondo Luciana Cabrini, CEO di Activa-ID, "IoT Place è un progetto innovativo e audace che porta nuove attrezzature in Brasile e costruisce nuovi ambienti personalizzati con RFID [identificazione a radio frequenza], M2M [machine-to-machine], IIOT [Industrial Internet of Things], IoT, Industry 4.0 e NFC [Near Field Communication], tra le altre tecnologie innovative. "



Il progetto mira a dimostrare le applicazioni delle tecnologie, afferma Luciana. "Alcuni degli obiettivi che Activa-ID ha lavorato duramente per realizzare qui in Brasile", spiega, "sono di formare gli integratori e incoraggiare le aziende di sviluppo e automazione del software a sviluppare software e middleware, al fine di soddisfare la nuova domanda e la necessità di controllare il nuovo hardware e le apparecchiature importate. "


Per dimostrare tecnologie progettate per fornire tracciabilità, comunicazione, connettività e IoT, ad esempio, l'azienda ha preparato stanze specifiche per ciascuno. L'ambiente Smart Retail e Self-Checkout, ad esempio, è basato su RFID e dimostra come ottimizzare le vendite degli articoli utilizzando etichette di identificazione a radiofrequenza. Ci sono anche dimostrazioni di controllo delle scorte e un sistema antifurto.


Tutta la tecnologia è integrata e include Alexa, un assistente virtuale che risponde ai comandi vocali in inglese e consente agli utenti di gestire sistemi di illuminazione, climatizzazione e musica ambient. Presto, un assaggiatore virtuale permetterà a un individuo di visualizzare gli indumenti sul suo corpo, come se lui o lei li stessero davvero indossando.


Un'altra tecnologia dimostrativa è Bluetooth Low Energy (BLE), grazie alla quale i beacon sono strategicamente distribuiti in tutto il negozio. I dispositivi verranno utilizzati per condividere promozioni relative agli articoli visualizzati nel negozio quando un utente si avvicina fisicamente a tali prodotti. Per abilitare questa funzione, un cliente deve aver installato l'app dal negozio sul suo smartphone. "Tutti gli ambienti utilizzano gli standard GS1", afferma Luciana.


L'iniziativa ha diversi partner, tra cui i fornitori di tecnologie RFID Zebra Technologies e Alien Technology. Ha inoltre collaborato con RFID Moura, che fornisce soluzioni per la produzione, la logistica, la vendita al dettaglio e lo shopping intelligente; Think Asset, che offre una piattaforma che può essere integrata con tecnologie di automazione, RFID e beacon; InovaCode, che fornisce una soluzione di inventario per le piccole e medie imprese; TopCode, che ha un sistema per la gestione del magazzino; e Ideas Farm, che fornisce sistemi che utilizzano la tecnologia RFID Near Field Communications (NFC).


Related Article

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply