Alcune conoscenze di base su RFID

in News RFID, Tutorial RFID on . 0 Comments

Cos'è l'RFID?


L'RFID è l'acronimo di "identificazione a radiofrequenza" e si riferisce a una tecnologia in base alla quale i dati digitali codificati in tag RFID o etichette intelligenti (definiti di seguito) vengono catturati da un lettore tramite onde radio.


L'RFID è simile alla codifica a barre in quanto i dati di un tag o etichetta vengono acquisiti da un dispositivo che memorizza i dati in un database. L'RFID, tuttavia, presenta numerosi vantaggi rispetto ai sistemi che utilizzano il software di tracciamento degli asset del codice a barre. Il più notevole è che i dati dei tag RFID possono essere letti al di fuori della linea di mira, mentre i codici a barre devono essere allineati con uno scanner ottico.


Come funziona la tecnologia RFID?


La tecnologia RFID appartiene a un gruppo di tecnologie denominate Automatic Identification and Data Capture (AIDC). I metodi AIDC identificano automaticamente gli oggetti, raccolgono dati su di loro e li inseriscono direttamente in sistemi informatici con un intervento umano minimo o nullo.

I metodi RFID utilizzano le onde radio per raggiungere questo obiettivo. A un livello semplice, i sistemi RFID sono costituiti da tre componenti: un tag RFID o un'etichetta intelligente, un lettore RFID e un'antenna. Le etichette RFID contengono un circuito integrato e un'antenna, che vengono utilizzati per trasmettere dati al lettore RFID (chiamato anche un interrogatore). Il lettore converte quindi le onde radio in una forma di dati più utilizzabile. Le informazioni raccolte dai tag vengono quindi trasferite tramite un'interfaccia di comunicazione a un sistema di computer host, in cui i dati possono essere archiviati in un database e analizzati in un secondo momento.


Tag RFID e etichette intelligenti


Come detto sopra, un tag RFID è costituito da un circuito integrato e un'antenna. Il tag è anche composto da un materiale protettivo che tiene insieme i pezzi e li protegge dalle varie condizioni ambientali. Il materiale protettivo dipende dall'applicazione. Ad esempio, i badge ID dei dipendenti contenenti tag RFID sono in genere realizzati in plastica resistente e il tag è incorporato tra gli strati di plastica. I tag RFID sono disponibili in una varietà di forme e dimensioni e sono passivi o attivi. I tag passivi sono i più utilizzati, in quanto sono più piccoli e meno costosi da implementare. I tag passivi devono essere "accesi" dal lettore RFID prima che possano trasmettere i dati. A differenza dei tag passivi, i tag RFID attivi hanno un'alimentazione a bordo (ad esempio una batteria), consentendo in tal modo di trasmettere i dati in ogni momento. Per una discussione più dettagliata, consultare questo articolo: Tag RFID passivi e tag RFID attivi.


Le etichette intelligenti si differenziano dalle etichette RFID in quanto incorporano tecnologie RFID e codici a barre. Sono fatti di un'etichetta adesiva incorporata con un inserto di tag RFID e possono anche presentare un codice a barre e / o altre informazioni stampate. Le etichette intelligenti possono essere codificate e stampate su richiesta utilizzando le stampanti per etichette desktop, mentre la programmazione dei tag RFID richiede più tempo e richiede apparecchiature più avanzate.


Applicazioni RFID


La tecnologia RFID è impiegata in

molte industrie per svolgere compiti quali:

- Gestione delle scorte

- Monitoraggio delle risorse

- Monitoraggio del personale

- Controllo dell'accesso alle aree riservate

- Badge di identificazione

- Gestione della catena di approvvigionamento

- Prevenzione della contraffazione (ad esempio nell'industria farmaceutica)


Sebbene la tecnologia RFID sia in uso dalla seconda guerra mondiale, la domanda di apparecchiature RFID sta aumentando rapidamente, in parte a causa dei mandati emessi dal Dipartimento della Difesa statunitense (DoD) e Wal-Mart che richiedono ai loro fornitori di consentire la tracciabilità dei prodotti RFID.


Se è richiesta o meno la conformità RFID, le applicazioni che attualmente utilizzano la tecnologia dei codici a barre sono buoni candidati per l'aggiornamento a un sistema che utilizza l'RFID o una combinazione dei due. L'RFID offre molti vantaggi rispetto al codice a barre, in particolare il fatto che un tag RFID può contenere molti più dati su un oggetto rispetto a un barcode. Inoltre, i tag RFID non sono suscettibili ai danni che potrebbero derivare dalle etichette con codice a barre, come lo strappo e la sbavatura.


Dalla distanza di lettura ai tipi di tag disponibili, l'RFID ha fatto molta strada dalla seconda guerra mondiale e ci attende un futuro brillante.

Last update: May 28, 2018

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply