Powercast rilascia un tag RFID per la raccolta di energia senza batterie

in RFID Journal on . 0 Comments

Powercast ha rilasciato un tag RFID per la raccolta di energia senza batterie che consente di aggiornare le informazioni sulla carta elettronica basate su RFID, come gli aggiornamenti dei prezzi degli articoli. L'azienda sta collaborando con gli integratori di sistemi per sviluppare le proprie soluzioni di negozio.


Il cartellino del prezzo di ricarica wireless "remoto" ha un transponder UHF RFID incorporato e uno schermo di inchiostro elettronico, oltre al chip Powercast PCC110 Powerharvester. Charles Greene, Chief Operating Officer e Chief Technology Officer di Powercast, ha affermato che durante la lettura, i tag possono non solo rispondere ai lettori, ma anche utilizzare le funzioni RF-DC per raccogliere energia.


Powercast rilascia un tag RFID per la raccolta di energia senza batterie


Nel 2017, Powercast ha rilasciato un tag del sensore RFID chiamato PCT100, che utilizza l'alimentazione di un lettore per alimentare i sensori e trasmettere i dati del sensore su UHF. Il tag può avere sensori di temperatura, umidità e luce incorporati.


Gli ultimi prodotti Powercast sono destinati al mercato al dettaglio. Molti rivenditori (in particolare le grandi catene di distribuzione) spesso modificano regolarmente e in modo uniforme il prezzo e altri dati descrittivi sull'etichetta in tutta l'azienda. Il quartier generale ha fissato un nuovo prezzo, e le altre filiali devono modificare congiuntamente il prezzo.


Quando si utilizza un'etichetta di carta, l'etichetta deve essere ristampata e sostituita manualmente. Le etichette elettroniche degli scaffali sono relativamente costose e alcune di esse devono anche comunicare con i server tramite linee dati. Inoltre, alcuni tag hanno batterie integrate e richiedono una sostituzione regolare della batteria, il che richiede anche molto lavoro.


Utilizzando il cartellino del prezzo senza batteria di Powercast, i dipendenti hanno bisogno solo di un lettore portatile che memorizzi le informazioni sui prezzi per soddisfare tali requisiti. I negozi possono configurare il software in vari modi, ad esempio associando ciascun numero identificativo univoco su un'etichetta con un prodotto specifico, in modo che il prezzo di visualizzazione possa essere modificato all'atto della lettura dell'etichetta. Inoltre, i dipendenti possono selezionare le aree per modificare le informazioni sui prezzi per l'area.


Quando il dispositivo portatile si trova a meno di 2 metri dal tag, il tag inizia a ricevere il segnale RF e può quindi essere convertito in corrente continua. Quindi, il tag inizia a inviare un numero ID univoco e, dopo che il lettore ha riconosciuto il tag, inizia a inviare informazioni sul prezzo di aggiornamento del comando.


Greene ha detto che alcuni negozi hanno iniziato a studiare l'uso di lettori fissi nel sistema. Ad esempio, alcuni rivenditori hanno installato lettori fissi nelle proprie strutture e possono utilizzare le strutture esistenti per aggiornare il prezzo dell'etichetta. Quando si utilizza un lettore fisso, il sistema può inviare dati a una distanza superiore a 10 metri, ma il tempo di aggiornamento dei dati richiede 45 secondi.


La soluzione si applica anche ad applicazioni diverse dalla vendita al dettaglio, come l'industria medica. L'utente può utilizzare questo tag per determinare se i materiali di consumo sullo scaffale o sul cassetto devono essere riforniti. Inoltre, Powercast lavorerà con gli integratori di soluzioni per personalizzare i tag per diversi casi d'uso.


Entro la fine dell'anno, la società prevede di lanciare un trasmettitore PowerSpot TX91503 in grado di inviare segnali radio (cuffie o controller di gioco) al dispositivo per alimentare da remoto questi dispositivi.

Last update: Jun 21, 2018

Comments

Leave a Comment

Leave a Reply